vaso antico

Beni Culturali. Con la collaborazione della Dott.ssa Monica Sebastianelli Storica dell'Arte.

Il prestito dei beni culturali appartenenti ai Musei.

            Le raccolte museali devono considerarsi a tutti gli effetti parte del patrimonio culturale della nazione secondo il disposto dell’art. 10, co, 1 e 2, d.lgs. n. 42/2004.

            L’art. 10 comma 1, definisce beni culturali nel seguente modo: le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni, agli altri enti pubblici territoriali, nonché ad ogni altro ente ed istituto pubblico e a persone giuridiche private senza fine di lucro, ivi compresi gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico. L’art. 10 comma 2 del aggiunge tra i beni culturali: a) le raccolte di musei, pinacoteche, gallerie e altri luoghi espositivi dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente ed istituto pubblico; b) gli archivi e i singoli documenti dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente ed istituto pubblico; c) le raccolte librarie delle biblioteche dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente e istituto pubblico, ad eccezione delle raccolte che assolvono alle funzioni delle biblioteche indicate all'articolo 47, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616.

 

BENI CULTURALI

pisa 488970 180


Febbraio 2015

 A cura di Dott.ssa Monica Sebastianelli.

 

L'individuazione dei beni culturali.

Il Codice dei beni culturali e del paesaggio emanato con il d.lg. 22 gennaio 2004. n. 42 definisce i criteri di individuazione dei beni mobili ed immobili che, all'esito di un giudizio valutativo, entrano a far parte del patrimonio culturale. Tale giudizio, diretto ad accertare la sussistenza della qualitas culturale, viene compiuto direttamente dalla legge (artt. 10 e 11) ovvero a seguito di un procedimento

BENI CULTURALI

 

london 295006 180


03 febbraio 2015

 A cura di Dott.ssa Monica Sebastianelli.

 

Tutela e valorizzazione dei beni culturali.

Con il Codice dei beni culturali e del paesaggio emanato con il d.lg. 22 gennaio 2004. n. 42 il legislatore, in attuazione dell'art. 9 e 117 della Costituzione, ha dato un nuovo assetto normativo al tema della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale, materia precedentemente disciplinata dal d.lg. 29 ottobre 1999, n. 490 Testo unico delle disposizioni legislative in materia di beni culturali e ambientali, a norma dell'art. 1 della l. 8 ottobre 1997, n. 352. La tutela consiste

BENI CULTURALI

 

IMAG3065


18 gennaio 2015

A cura di Dott.ssa Monica Sebastianelli.

 

L'attestato di libera circolazione dei beni culturali.

    Lo Stato assicura la tutela del patrimonio culturale per via dell'esercizio delle funzioni e la disciplina delle attività dirette ad individuare i beni costituenti il patrimonio culturale e a garantirne la protezione e la conservazione per fini di pubblica fruizione. Nell'ambito delle funzioni di protezione vi è quella di controllo sulla circolazione del patrimonio culturale con la finalità di preservarne l'integrità. Il Codice dei beni culturali e del paesaggio emanato con il D.lg. 22 gennaio 2004 n. 42 all'art. 59 dispone che in ambito nazionale il soggetto privato possa trasferire la proprietà di un bene culturale solo dopo aver proceduto alla prevista denuncia di trasferimento. In ambito internazionale al privato è fatto assoluto divieto di esportare all'estero i beni di cui all'art. 65 comma 1 e 2 del Codice salvo le eccezioni di cui ai commi 3 e 4.

    L'uscita definitiva dei beni indicati dall'art. 65, comma 3 del Codice in un altro paese è consentita solo dietro il rilascio dell'attestato di libera circolazione da parte dell'amministrazione competente. Il proprietario ha, in questo caso, l'obbligo di denunciare la volontà di esportare il bene, di presentarlo al competente ufficio di esportazione e di indicarne il

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il funzionamento di alcuni servizi. Continuando la navigazione o utilizzando i servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi maggiori dettagli. dettagli.